dalle Relazione Ufficiale Italiana sulla Grande Guerra:

"... fin dal primo giorno l'Esercito e la Nazione videro in linea il proprio Sovrano e le maggiori figure del Paese mentre l'intera società assumeva posizioni di condanna nei riguardi di coloro che in qualche modo si sottraevano ai propri oneri o traevano ingiusto profitto dalle attività economico produttive..." 

Cercare di ripercorrere i sentieri della Storia, a distanza di un secolo, costituisce un’ardua sfida. La strada che da anni abbiamo scelto di percorrere è quella di un approccio dal basso, umano, qualcosa che ricostruisca e legga i grandi eventi dello sfondo storico generale partendo dai mille frammenti delle vicende personali i quali, armonizzati al vero, ci rendono spesso un quadro assai più definito, realistico e coinvolgente di quelle vicende. In questa ricerca non esiste il nemico, non esiste la politica. Esistono solo gli uomini, i soldati con il loro fardello di sofferenza e le loro paure, ma anche quello straordinario coraggio che li elevò non di rado al rango di eroi. Per noi contano le loro gesta, il loro sacrificio e quello dei loro reparti, italiani, alleati o austroungarici che fossero, senza distinzione alcuna, in particolare quelli destinati a restare sconosciuti e dispersi. Nel ricercarli rispettiamo e preserviamo quell’ambiente che, specialmente nelle operazioni in montagna, ancora racchiude molti dei loro segreti. Nel percorrerlo seguiamo le orme e i principi di storici ai quali si ispirano costantemente questi nostri modesti sforzi con i quali cerchiamo di ridare voce a quanti sono scomparsi nell’oblio della Grande Guerra. In tutto questo lo spirito altruistico, l’amicizia e la passione - cresciuti anche grazie all'Associazione Fronte Sud Altopiano 7 Comuni - sono ingredienti fondamentali che ci accomunano con i tanti appassionati insieme ai quali abbiamo condiviso e condividiamo molteplici iniziative.

...me ne vado lietamente, tenendo a braccetto i monti da una parte
e la guerra dall’altra...
— Gianni Pieropan: "Due soldi di alpinismo"

ARCHIVIO STORICO DAL MOLIN

  • Mostra "La battaglia dell'Ortigara" - Vi.Art (2009) - Cesuna (2013)
  • Convegno ASC Fronte Sud "L'Altopiano di Gianni" - Cesuna (2014)
  • Mostra "1914-2014: la guerra che verrà" Palazzo Camerini - Padova (2014)
  • Convegno ASC Fronte Sud "Letteratura e Grande Guerra" - Cesuna (2014)
  • Conferenza "Altopiano Asiago, Europa" - Palazzo Camerini - Padova (2015)
  • Tesi di laurea: Ingegneria Informatica (Prof. D. Fogli, Ing. B. Cerutti - correlatore Dott. S. Aluisini) - Brescia (2015)
  • Conferenza "Grande guerra, letteratura e tecnologia" - San Carlino - Brescia (2015)
  • Mostra "La Grande Guerra del Soldato Italiano" - S. Pietro in Gu (agosto 2016)

PRINCIPALI COLLABORAZIONI

  • Mostra "Le retrovie del IV Corpo d'Armata" - Kobarid (2013) 
  • Mostra "La ferrovia di montagna Rocchette-Asiago" - Cesuna (2014)
  • Mostra "Ali sull'Altopiano" - Cesuna (2015)
  • Mostra "Storia di un popolo in divisa" - Armungia - CA (2015)
  • Convegno "Strafexpedition 1916: alle origini del Profugato " - Cesuna (2016)