REPARTI AUSTROUNGARICI

17° RITTER VON MILDE - KRONPRINZ

Uno dei più antichi Reggimenti dell’I.R. Esercito Austroungarico, il 17° Fanteria “Ritter Von Milde”, affronta la Grande Guerra sul fronte italiano forte dei suoi tre secoli di storia militare. Il 17° Reggimento, i cui fucilieri venivano reclutati prevalentemente in Slovenia, sarà in seguito donato dall'Imperatore Carlo al giovanissimo figlio Principe Ereditario Otto d’Asburgo (e da allora denominato "Kronprinz"). Sotto il comando del Col. Hugo Von Thurmau e dopo avere combattuto sul fronte del Carso (San Michele) si distinguerà in Altopiano nella battaglia per l’Ortigara fin dal luglio 1916 difendendo Monte Chiesa trasformato in un inespugnabile baluardo contro il quale si infrangeranno gli assalti degli Alpini. Vicino al Monte Chiesa verrà realizzato il cimitero del Cuvolin dove saranno seppelliti anche alcuni italiani come testimoniato da rarissime fotografie in corso di pubblicazione. Sul camposanto vegliava una grande croce in ferro riempita con i bossoli delle granate sparate dai cannoni e il cui scheletro sarà traslato alla fine della guerra presso il Cimitero Militare Austroungarico di Folgaria (TN) insieme a numerosi caduti che vi sono tuttora raccolti.

Sarà dopo cent'anni che proprio grazie a una lettera del Feldkurat Padre Johann Gogala (sloveno) e al Ten. Wieltschnig (viennese), entrambi del 17° "Kronprinz", sarà possibile conoscere la tragica sorte di uno degli Alpini del 1° Reggimento che nell'ultimo attacco del 24 luglio 1916 erano riusciti ad arrivare a quota 2.056 per poi essere sopraffatti. Una vicenda raccontata in diversi articoli di Stefano Aluisini. Le fotografie che potete ammirare in questa pagina rivengono da una parte della collezione relativa all’album personale del comandante del 17° "Kronprinz", il Colonnello Hugo Von Thurmau. Al Monte Chiesa e al "tunnel Thurmau" è poi dedicato, su una pagina specifica di questo sito, uno degli itinerari escursionistici curati per l'Archivio Storico Dal Molin dal Prof. Mario Busana del Club Alpino Italiano dedicato alla riscoperta dei campi di battaglia e delle vestigia della Grande Guerra.

Nella prima riga in alto, da sinistra: gruppo di soldati del 17° al campo ispezione del 6 novembre 1915, comando di reggimento sul Monte San Michele il 22 dicembre 1915, gruppo di ufficiali ritratti il 19 novembre 1915. Nella riga centrale, da sinistra: reticolati sul Monte San Michele il 6 gennaio 1916 (2 immagini), il Col. Vol Ventour e il Ten. Moebius al comando di reggimento il 31 gennaio 1916, il posto di pronto soccorso del reggimento a Cotici il 7 febbraio 1916. Nell'ultima riga, da sinistra: accantonamenti a Campo Mulo, Asiago distrutta, Monte Chiesa, Cima Dodici vista da Monte Chiesa.

Sopra: la tomba del Cadetto Kastelic, caduto il 6 giugno 1916 e una vista del Monte Cucco di Pozze

                                                                                                        Simbolo dell'I.R. 17° 

                                                                                                        Simbolo dell'I.R. 17°