GAS ASFISSIANTI

L’arma più subdola e letale impiegata durante la Grande Guerra fin dalle prime battaglie sul fronte occidentale. Anche in Italia si registrano diversi bombardamenti con granate speciali e attacchi a gas emanati con speciali diffusori interrati; tra i più devastanti quelli sul Monte San Michele del 29 giugno 1916 e nella conca di Plezzo durante l’offensiva di Caporetto del 1917. Migliaia di soldati cadono come colpiti dal pugno di un fantasma, morendo spesso tra atroci sofferenze mentre tra i superstiti dilaga il panico.

Batteria di artiglieria italiana in azione sul Piave durante un attacco a gas

Batteria di artiglieria italiana in azione sul Piave durante un attacco a gas

Soldati austroungarici sul fronte del Piave posano con le maschere antigas

Soldati austroungarici sul fronte del Piave posano con le maschere antigas

Soldati austroungarici in una trincea sul Piave in attesa di un attacco a gas

Soldati austroungarici in una trincea sul Piave in attesa di un attacco a gas